Liberante

Regia: Sveva Fedeli | Genere: Finzione in ambito sociale | Anno: 2001 | Durata: 40'

Il soggetto è stato tratto dai sogni delle giovani recluse della Casa Circondariale a custodia attenuata femminile di Empoli (FI). L’esperienza di ricerca parte da un corso, durato tre anni, sul cinema e l’audiovisivo quali strumenti per socializzare, realizzato dalla Mediateca Regionale Toscana.
La sceneggiatura è stata scritta da due diversi gruppi di ragazze fra il 1998 e il 1999, le riprese sono state effettuate nel l’estate del 2001 grazie al progetto Teseo e Arianna. Le ragazze che hanno interpretato il film, sono il terzo gruppo che ha preso parte al lavoro.
L’impegno educativo del progetto è stato quello di creare, nella socializzazione, il senso del gruppo e della collaborazione.

Liberante è un intreccio di sogni, delle ragazze recluse, fatti nelle notti di primo arrivo in Istituto o nella fase prossima alla loro uscita. I sogni affrontano le ansie e le paure più inconsce e finiscono col raccontare, nel corso del tempo, anche la serenità e la fiducia. Alcuni dei sogni di superficie quasi si confondono con la realtà quotidiana. L’incubo della morte, nella scena della testa tagliata, si ammorbidisce con l’incontro delle due sorelle, una delle quali sembra prendere coscienza del cambiamento, che la condurrà, in un certo senso, ad elevarsi dal gruppo perché «ha lavorato su di sé». Anche le altre le sono dietro, la usano come modello e, pur con le loro diverse personalità, affronteranno un percorso che condurrà le due ragazze a metà del guada a divenire anche loro liberanti. Il cerchio si chiude lasciando aperta una porta piena di significati. «Oggi a me domani a voi».

Regia: Sveva Fedeli

Soggetto: Dr.ssa Guida Corsi, Vincenzo Benati con le detenute della Casa di reclusione a custodia attenuate femminile di Empoli (FI)

Sceneggiatura: Vincenzo Bennati con le detenute della Casa di reclusione a custodia attenuate femminile di Empoli (FI)

Interpreti: Le detenute della Casa di reclusione a custodia attenuate  femminile di Empoli (FI)

Fotografia e riprese: Sveva Fedeli, Emilio Bagnasco

Montaggio: Emilio Bagnasco

Musiche: —–

Suono: presa diretta e doppiaggio E. Bagnasco G. Casu

Produzione: Mediateca Regionale Toscana Firenze

Anno di produzione: 2001

Durata: 40′

Genere: Finzione in ambito sociale

Paese: Italia

Distributore: Non Distribuito, non per uso commerciale

Data di uscita: 2001

Formato di ripresa: video 8 Sony

Formato di proiezione: Digital Video, colore, sonoro

Titolo originale: Liberante

Note

Liberante è tratto dai sogni di Anna, Antonella, Cristiana, Emma, Fiorenza, Fulvia, Gabriella, Giuliana,Graziella, Marina, Patrizia, Rita, Tiziana, Valentina I. Con la collaborazione della psicologa Guida Corsi e degli insegnati Sveva Fedeli, Vincenzo Benati che hanno elaborato i sogni con: Fabrizia, Gian Franca, Linda, Lucilla, Lussy, Monica, Sabrina, Sonia, Valentina II. E con la straordinaria partecipazione di Giuseppe Casu.

Scheda a cura di Sveva Fedeli (FST Lanterne Magiche)

film precedente

torna alla pagina dell’iniziativa

film successivo