Idee, esperienze e strumenti per un’alleanza educativa tra scuola e territorio

E’ questo un modo per affrontare i problemi?”
“L’unico possibile. Impara dall’albero che non chiude mai i suoi rami nemmeno durante la tempesta. Non si difende, non si oppone, non si chiude. Si lascia toccare dal vento, dalla pioggia, dalla neve. Fiducioso di mutare ad ogni tocco. Ed è proprio in questo tocco che si nasconde il segreto della sua fertilità.” 

Elena Bernabè

Tavola rotonda

22
Giugno

Aperitivo culturale

22
Giugno

Calendario Webinar

23 | 24 | 25 | 26 | 29 | 30
Giugno

INVIA la tua idea
di scuola di prossimità

A scuola di prossimità

In questo breve ciclo di webinar proveremo ad approfondire alcune idee intorno ad un modello di scuola che si può fare anche in spazi “altri”, all’aperto, nella natura e nella città, stringendo un’alleanza educativa con il territorio, con gli enti locali, con le associazioni, con le famiglie e più in generale con la cittadinanza. 

Pensiamo che le piccole scuole abbiano le condizioni più “prossime” per costruire una scuola che sia frutto del dialogo progettuale tra le reti educative e i diversi attori del territorio. Una scuola che poggia su una visione culturale come “scuola diffusa” dove il territorio diviene partner educativo e favorisce “un sistema formativo allargato” che beneficia di risorse che possono essere utilizzate a favore della scuola per ridefinire un nuovo curricolo. Per raggiungere questo obiettivo è necessario che la scuola faccia propria come strategia di fondo la partecipazione, dentro i valori di corresponsabilità e democrazia, in un percorso di costruzione comune di un “patto per una città educante”.

Gli studenti che rientreranno a settembre dopo un periodo difficile di isolamento, hanno vissuto un tempo in cui si sono ridotte drasticamente le occasioni di prossimità che la scuola poteva offrire; e quindi necessario restituire la possibilità di comprendere la realtà vivendo esperienze condivise, di vivere l’appartenenza ad una comunità che non è quella della ristretta cerchia familiare, di scoprirsi autonomi. 

Lo faremo mettendo a confronto idee ed esperienze che hanno già sperimentato la possibilità di moltiplicare gli spazi e le azioni educative, spesso partendo dai bisogni degli studenti in difficoltà, che l’emergenza sanitaria ha reso ancora più fragili. 

Cercheremo di capire quali sono le possibilità e gli strumenti che abbiamo a disposizione per stringere l’alleanza tra scuola e territorio, e come concretamente possiamo riorganizzare gli ambienti e l’orario delle attività scolastiche, il curricolo, le pratiche didattiche e gli strumenti di valutazione.

Il rapporto scuola e comunità e scuola e territorio affonda le sue radici addirittura negli anni precedenti all’Unità d’Italia. Gli anni Settanta del Novecento segnano una nuova concezione di scuola di Comunità: le esperienze promosse dalla Giunta Novelli a Torino mostrano come una intera città si possa trasformare in comunità educante e come tutti i suoi servizi possono trasformarsi in spunti di apprendimento. La città era al servizio della scuola, in un legame indissolubile, dove i suoi piccoli cittadini erano considerati risorsa dell’intera Comunità. 

E allora perché riprendere un modello, un’immagine che potrebbe sembrare obsoleta alla luce anche dell’accelerazione al cambiamento che l’emergenza sanitaria ha generato?

Tavola rotonda

lunedì 22 giugno 2020

Accesso

Data

Titolo

Relatori

22/06/2020

17:00 – 19:00

Tavola Rotonda
Scuola e territorio: le ragioni di un’alleanza educativa

Andrea Morniroli – Marco Rossi Doria (FDD)
Cristina GiachiANCI, Presidente Commissione Scuola
Massimo Castelli – ANCI, Coordinatore nazionale Piccoli Comuni
Francesco Monaco (Aree Interne)
Massimo Belardinelli (Dirigente scolastico)
Monica Guerra, pedagogista (UNIMIB)

Moderano
Jose Mangione, Giusy Cannella, Laura Parigi (Ricercatori INDIRE)

Domande chiave

Il lockdown per il contrasto alla pandemia ha inciso negativamente sulle fasce più deboli della popolazione con ricadute importanti anche in ambito educativo: è molto ampia la fascia degli esclusi dalla didattica a distanza, e sembrano essere in aumento le situazioni di svantaggio e fragilità . Con la riapertura delle scuole alla luce delle norme sanitarie di distanziamento si  rischia di alimentare ulteriormente i divari, di ampliare le situazioni di svantaggio educativo?  In che modo il territorio può aiutarci a contrastare questo rischio?  Quale ruolo ai patti di comunità e alleanze territoriali? La collaborazione con i comuni e le associazioni come può contribuire alla  riaperture della scuola e spazi e tempo scuola? La pedagogia che strumenti ci offre per ripensare la scuola nel senso di scuola di comunità? Quali esperienze ci sono di scuola di comunità nelle aree interne del Paese? 

Aperitivo culturale

lunedì 22 giugno 2020

Accesso

Data

Titolo

Relatori

22/06/2020

19:00 – 20:00

Aperitivo culturale 
l’Italia è bella dentro

Presentazione del volume
a cura di Luca Martinelli (giornalista, Altreconomia)

Francesco Monaco
Coordinatore Strategia Nazionale per le Aree Interne

Giovanni Teneggi
Confcooperative- Referente Cooperative di comunità

Modera
Jose Mangione, Referente Piccole Scuole INDIRE

Entra a far parte del gruppo Facebook creato per l’iniziativa!

Come accedere ai webinar

I webinar di A scuola di prossimità sono erogati tramite la piattaforma Cisco Webex, un applicativo semplice, intuitivo e liberamente utilizzabile.
L’accesso sarà reso disponibile solo qualche minuto prima del webinar.
Al primo accesso, il sistema chiederà di installare un componente aggiuntivo e l’operazione avverrà automaticamente.

Come partecipare ai webinar:
1) Cliccare sul pulsante Accedi e accettare l’informativa sulla privacy
2) Inserire la password piccolescuole
3) Inserire nome, cognome e indirizzo email nella finestra del browser
4) Selezionare Usa computer per la chiamata (per chi si connette da PC)
5) Effettuare un test audio

Cisco Webex non supporta l’accesso con i sistemi operativi Windows XP, Windows Server 2003, Mac OS X 10.6 né con il browser Internet Explorer 6.
Ciascun seminario online sarà registrato e reso disponibile su questa pagina subito dopo la sua conclusione. 

Sessioni & Panel

23 – 30 giugno 2020

Accesso

Data

Titolo

Relatori

23/06/2020

17:00 – 19:00

Distanze e disuguaglianze
esperienze di inclusione sul territorio

Anna D’AuriaMovimento di Cooperazione educativa
Sonia ColuccelliSaltamuri
Paola Damiani, USR Piemonte – Provaci ancora Sam
Cesare MorenoMaestri di Strada
Anna Paola SpecchioPunti Luce-SavetheChildren

Moderano
Laura Parigi , Alessandra Anichini (Ricercatori INDIRE)

Domande chiave

Testimonianze dai margini: quali sono i soggetti e i territori che hanno vissuto l’esperienza dell’esclusione? Quali sono le esperienze e gli strumenti che il territorio può offrire per contrastare l’esclusione e lo svantaggio?

Accesso

Data

Titolo

Relatori

24/06/2020

14:30 – 16:30

Scuole di paese, scuole di città:
il territorio nell’esperienza educativa

Pamela Giorgi – Francesca Pizzigoni, INDIRE
Laura Galimberti – Roberto Stellari, Scuola Aperta – Comune di Milano
Elisabetta Milazzo, USR Piemonte
Annarosa Iacovino, IC Gabetti di Torino
Francesco Tonucci, Città dei Bambini
Cristina Leggio, Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Latina, 

Moderano
Rudi Bartolini, Giusy Cannella (Ricercatori INDIRE)

Domande chiave

Quali pedagogie, quali idee di educazione e di scuola possono orientarci nella costruzione dell’alleanza educativa tra scuola e territorio? A quali esperienze del passato e del presente possiamo rifarci nella progettazione di una scuola aperta?

24/06/2020

17:00 – 19:00

Gli strumenti di collaborazione
tra scuola e territorio

Pasquale Bonasora (LABSUS) – Marcella SilvestreCESVOP
Marco BoschiniAss. Comuni Virtuosi
Paolo ErbaSindaco di Malegno
Ettore AcerraUSR Liguria
Florinda SaievaFARM

Moderano
Jose Mangione, Giusy Cannella (Ricercatori INDIRE)

Domande chiave

Quali sono le possibilità e gli strumenti operativi per costruire l’alleanza educativa tra scuola e territorio? Quali sono gli attori che possono essere coinvolti e come?

Accesso

Data

Titolo

Relatori

25/06/2020

14:30 – 16:30

Scuola e territorio:
pratiche di alleanza educativa

Rachele FurfaroFondazione Quartieri Spagnoli
Antonella MeianiScuola Sconfinata
Patrizia GugliottiL’aula dei Legami
Carlotta BellomiSave the Children Italia
Maria CampagnaScuola Elementare Anna Frank di Torino
Beatrice Verri, Fondazione “Nuto Revelli”

Moderano
Maeca Garzia, Jose Mangione (Ricercatori INDIRE)

Domande chiave

Come è possibile organizzare l’esperienza educativa tra scuola e territorio? Quali sono le figure coinvolte, come sono organizzati gli spazi e i tempi? Quali sono le caratteristiche delle pratiche didattiche?

25/06/2020

17:00 – 19:00

Il curricolo fuori e dentro l’aula

Luciano Rondanini
Domenico Chiesa
Giancarlo Cerini
Franco LorenzoniCasa-
Laboratorio Cenci
Cristiano CorsiniRoma Tre

Moderano
Jose Mangione, Alessandra Anichini (Ricercatori INDIRE)

Domande chiave

Come è pensare il curricolo tra aula e territorio? Quali sono le possibilità e i criteri che possiamo tenere presenti nella programmazione? Come cambiano le pratiche didattiche, le tecniche, l’approccio del docente? Quali sono gli approcci e gli strumenti di valutazione?

Accesso

Data

Titolo

Relatori

26/06/2020

14:30 – 16:30

Educazione formale e informale:
quali sono le sinergie possibili?

Paolo MottanaUNIMIB
Giuseppe CampagnoliManifesto per la scuola diffusa
Anna MarottaCantierirealtà
Giampiero MonacaBimbisvegli
Vittoria VolterraniIC Bobbio
Gabriele BenassiUSR Emilia Romagna

Moderano
Vittoria Volterrani (Docente), Laura Parigi (Ricercatore Indire)

Domande chiave

Com’è possibile conciliare apprendimenti formali e informali nella scuola aperta al territorio? Quali esperienze di scuola diffusa e partecipata dal territorio?

26/06/2020

17:00 – 19:00

Curricolo in natura:
l’esperienza delle reti

Milena Viani, Millenature – Didattica, Emozioni, Natura
Filomena MassaroRete Nazionale Scuole all’aperto
Michela Schenetti, Università di Bologna
Alessandra Maldina e Cinzia Petrucciani, IC “Salvo d’Acquisto” di Gaggio Montano
Danilo CasertanoRete Scuole Naturali
Gloria Consoli, Nature Rock

Moderano
Jose Mangione, Laura Parigi (Ricercatrici Indire)

Domande chiave

Come si struttura l’esperienza educativa tra scuola e territorio? Come si organizzano i tempi (l’orario), come è pensata l’attività didattica in base agli spazi disponibili?

Accesso

Data

Titolo

Relatori

29/06/2020

14:30 – 16:30

Architetture educative:
fare scuola nella città

Francesca AntonacciUNIMIB
Rosi Violiscuola primaria Don Rimoldi – Varese
Beate WeylandPedagogista
Massimo Belardinelli, Dirigente scolastico
Alfina Bertè, Dirigente scolastica
Umberto Dallocchio, Fondazione OltrePo Pavese

Moderano
Giusy Cannella (ricercatore Indire) e Samuele Borri (dirigente di Ricerca Indire)

Domande chiave

Come cambia lo spazio di apprendimento se si considera anche lo spazio esterno?  Quale progetto educativo? Come cambia la relazione e il modello del gruppo? Quali sono gli elementi da tenere in considerazione? e quali strumenti usare?

29/06/2020

17:00 – 19:00

Sentieri didattici digitali:
la tecnologia nella scuola aperta

Luisa MiloDS IC Tramonti
Domenico AmatrudaSindaco Tramonti
Angelo BardiniRete Bibloh
Federica PerinaIC Val Tidone
Linda GuarinoIC Rallo Favignana
Mirella FantiDirigente IC Lipari
Marzio CresciAssociazione Piccoli Musei
Novella Lensi, IC di Capraia e Limite
Alexandra TosieTwinning

Moderano
Angelo Bardini, Jose Mangione (Ricercatrice Indire)

Domande chiave

In che modo la tecnologia può essere utile dell’alleanza educativa tra scuola e territorio? Esempi di pratiche educative di scuola a distanza attraverso l’accesso diffuso alla cultura.

Accesso

Data

Titolo

Relatori

30/06/2020

14:30 – 16:30

La scuola di prossimità
come cura del bene comune

Primula ViscontiDS IC Porta-Lurago
Caterina Stranieri, Docente
Grazia GalbiatiAssociazione Genitori
Vera Pavone
, Università “La Sapienza” di Roma
Laura SaijaUNICT
Anna Lo IaconoLiceo Scientifico E. Fermi di Paternò
Guido LavorgnaCasa Cipì
Sabrina Lucatelli e Daniela LuisiRiabitare L’Italia
Veronica Simona, SUPSI CH e Luisa Stornetta, Scuola Infanzia Camorino CH

Moderano

Stefania Chipa,  Michele Pieri (ricercatori INDIRE)

Domande chiave

Che ruolo possono avere le associazioni genitori nel sostenere la riorganizzazione del tempo scuola? La scuola di prossimità può essere un percorso di “cura” per riabitare il territorio?

30/06/2020

17:00 – 19:00

Costruire la comunità educante:
il ruolo del dirigente e degli organi collegiali

Alfonso D’Ambrosio di Vo’
Francesco Muraro
Stefania Giacalone e
Maria de Biase, dirigenti scolastici

Moderano

Sonia Coluccelli (Rete di Cooperazione educativa) e Laura Parigi (Indire)

Domande chiave

Qual è il ruolo del dirigente scolastico e degli organi collegiali nella costruzione dell’alleanza educativa tra scuola e territorio?  Quali sono gli strumenti e quali le criticità principali che la scuola si trova ad affrontare?

Collaborano all’iniziativa

L’iniziativa è progettata e coordinata dal gruppo di ricerca che si occupa delle Piccole Scuole e l’uff. Comunicazione Indire.

Alessandra Anichini, Rudi Bartolini, Fabiana Bertazzi, Giusy Cannella, Patrizia Centi, Marco Ceres, Stefania Chipa, Maeca Garzia, Tania Iommi, Luca Librandi, Giuseppina Rita Jose Mangione, Andrea Paoli, Laura Parigi, Michelle Pieri, Luca Rosetti, Michele Squillantini.

Si ringraziano inoltre colleghi che hanno contribuito a valorizzare con la loro presenza alcune tematiche specifiche caratterizzanti l’idea di “scuola di prossimità”.

Samuele Borri, Pamela Giorgi, Francesca Pizzigoni, Irene Zoppi.

Per le fotografie si ringrazia Irene Zoppi che ha curato una selezione dell’Archivio Storico Indire, Fondo fotografico, reperibili in FOTOEDU – Archivi fotografici per la storia della scuola e dell’educazione

INVIA
la tua idea di scuola di prossimità

Se l'istituto non è ancora iscritto al movimento, CLICCA QUI

Docente Referente