Le offerte didattiche e formative dei Partner dell’iniziativa

Pesaro Film Festival

La Mostra internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro (Pesaro Film Festival) è uno dei più importanti festival cinematografici italiani.
Ideata e progettata a Roma da Lino Micciché e da Bruno Torri alla fine del 1964, ma realizzata a Pesaro fin dalla prima edizione (29 maggio – 6 giugno 1965), la Mostra è promossa, finanziata e gestita dalla Fondazione Pesaro Nuovo Cinema Onlus con il contributo del Comune di Pesaro, della Provincia di Pesaro e Urbino, della Regione Marche, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Programma Media dell’Unione Europea. 

Co-fondatore, insieme a Bruno Torri, della Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro, Lino Miccichè ci narra del cinema in sostanza come uno strumento che doveva mettere in contatto chi lo faceva, e chi lo studiava, con la complessità del mondo contemporaneo. Tra le sue “imprese” più significative troviamo  la bellissima avventura del Festival di Pesaro, manifestazione diretta fino al 1988 che tanto ha dato alla scoperta delle più nascoste cinematografie mondiali. Autori che sarebbero rimasti sconosciuti a noi. Questa tradizione di scoperta, di divulgazione, di ricerca, specie del peculiare, del particolare, del “dislocato”, è proseguita sino ad oggi, sotto la guida del direttore Pedro Armocida.

Festival dei Popoli

Fondato nel 1959 da un gruppo di studiosi di scienze umane, antropologi, sociologi, etnologi e mass-mediologi, l’istituto italiano Festival dei Popoli è impegnato da sessanta anni nella promozione e nello studio del cinema di documentazione sociale. L’attività dell’associazione consiste in primo luogo nell’organizzare, a Firenze, il principale festival internazionale del film documentario in Italia. Dal 2008 al 2010 si è tenuta anche un’edizione a New York (NYDFF – New York Documentary Fim Festival). L’Istituto ha inoltre al suo attivo una vasta rete di collaborazioni per la diffusione della cultura del documentario in Italia e all’estero. Parallelamente, il Festival dei Popoli porta avanti l’attività di conservazione del proprio archivio (che conta oltre 25.000 titoli, tra video e pellicole) ed è attivo nel campo della formazione, organizzando corsi e workshop rivolti a filmmaker e aspiranti documentaristi.

Lanterne Magiche

Lanterne Magiche è il programma regionale di educazione all’immagine e al linguaggio audiovisivo che si rivolge alle scuole e ad altre esperienze formative della Toscana.

I percorsi didattici (come i laboratori in presenza e le lezioni on line) hanno l’obiettivo di introdurre e diffondere l’insegnamento della “materia cinema” nelle scuole di ogni ordine e grado, attraverso moduli di formazione per docenti, ma soprattutto quello di fornire le conoscenze utili per leggere e interpretare il linguaggio delle immagini, competenza sempre più importante per poter comprendere il contesto sociale e culturale nel quale si vive.

L’area Cinema di FST oltre al programma regionale di educazione ai linguaggi del cinema e dell’audiovisivo, Lanterne Magiche, include  la Mediateca Toscana, una biblioteca multimediale e digitale specializzata sul cinema e l’audiovisivo, il Cinema La CompagniaToscana Film Commission e le  Manifatture Digitali Cinema, attuando così una vera e propria rete di attività di promozione della cultura cinematografica in Toscana.

Associazione internazionale DiCultHer

DiCultHer, il Network italiano che costituisce la Scuola a rete in Digital Cultural Heritage, Arts and Humanities, è stato costituito attorno ad un Accordo di Rete siglato il 16 febbraio 2015 a Roma, presso l’Istituto Sturzo. Il Network nasce per costruire e consolidare una cultura dell’innovazione tecnologica digitale sulle problematiche legate alla conservazione, valorizzazione e promozione del Cultural Heritage attraverso una ampia pianificazione di attività di ricerca, formative ed educative condivise.

Feedback

Vuoi inviarci suggerimenti, commenti, contenuti, informazioni utili all’iniziativa?
Mandaci subito un messaggio utilizzando il form che trovi qui!