Per chi suona la campanella

Regia: Alessandro Di Gregorio | Genere: Documentario | Anno: 2009 | Durata: 52'

Nel piccolo centro montano di Acquaformosa, situato nel parco del Pollino, in Calabria, la locale scuola rischia la chiusura a seguito della riforma scolastica del 2008.

Ad Acquaformosa vive appena un migliaio di abitanti, molti dei quali appartenenti alla comunità arbëreshë,  una minoranza etnica e linguistica di origini albanesi, insediatasi nell’Italia meridionale da circa 5 secoli.

Per scongiurare la chiusura della scuola il sindaco arruola un gruppo di anziani analfabeti o semi-analfabeti che riuscirà a portare sopra al tetto minimo stabilito il numero degli iscritti.

Il documentario descrive quattro mesi della vita di questa piccola scuola, narrando l’incontro tra due generazioni che si trovano ai due estremi dell’arco della vita e che sapranno grazie a questo incontro scambiare saperi e emozioni, facendo uscire la didattica fuori dalle aule per far riversare l’eterogenea classe nelle case, nei vicoli e nei sentieri di campagna, rafforzando in tutti il senso di appartenenza alla comunità e la riscoperta delle proprie tradizioni.

Regia: Alessandro Di Gregorio

Soggetto:Emiliano Sacchetti

Sceneggiatura: Emiliano Sacchetti

Interpreti: n.d.

Fotografia: Clarissa Cappellani

Riprese: Valentina Summa, Clarissa Cappellani

Montaggio: Renata Salvatore

Musiche: Giancarlo Russo, Andrea Farri

Suono: Fabio Russo, Davide Pesola

Produzione: Wilder srl

Anno di produzione: 2009

Durata: 52′

Tipologia: documentario

Genere: sociale

Paese: Italia

Distributore: n.d.

Data di uscita: n.d.

Formato di ripresa: 4k

Formato di proiezione: HD, colore, sonoro

Titolo originale: Per chi Suona la Campanella 

Altri titoli: For whom the school bell tolls

Premi e riconoscimenti: Premio “Migliore documentario” Circeo Film Festival, 2010.  Primo premio “Forcone d’oro” al Corto e Fieno Festival del Cinema Rurale, Lago d’Orta, 2011

Scheda a cura di Francesca Caprino

Alessandro Di Gregorio (Vasto, 1974) è uno sceneggiatore e documentarista italiano. 

Dopo gli studi liceali si trasferisce a Roma per studiare cinema. 

Completato il percorso formativo esordisce come sceneggiatore RAI, per poi passare al ruolo di aiuto-regista. 

Ha in questa veste collaborato con Daniele Luchetti, Ago Pannini e Luca Lucini.

Esordisce come regista nel 2007, con il suo primo documentario, “8744”, a cui farà seguito, “Il nostro tempo è ora” (2008),  “Per chi suona la campanella” (2009), e la serie di film documentari “I passi del silenzio”  (2010). 

Nel 2019 è vincitore del David di Donatello per il cortometraggio “Frontiera” 

Empty section. Edit page to add content here.

torna alla pagina dell’iniziativa

film successivo